La storia

La storia

Fino al 1586 Loreto faceva parte del territorio di Recanati. In quel anno, papa Sisto V la elevò al grado di città e diocesi. Nel 1592, Loreto venne di nuovo incorporata a Recanati quando Papa Clemente VIII restituì a questa città la sede episcopale. Nel 15 settembre 1934 Papa Pio XI, con la bolla Lauretanae Basilicae soppresse la cattedra vescovile di Loreto, ponendo il Santuario sotto la diretta autorità della Santa Sede.

L’11 ottobre 1935 venne estesa la giurisdizione dell’Amministratore Pontificio al territorio della città di Loreto.

Infine, il 24 giugno 1965, Papa Paolo VI con la Costituzione apostolica Lauretanae Almae Domus soppresse l’Amministrazione Pontificia e creò la Delegazione Pontificia per il Santuario di Loreto e la Prelatura della Santa Casa, istituendo nello stesso tempo la cattedra vescovile nella basilica.

Costituzione apostolica (testo italiano) Costituzione Alma Domus

Costituzione apostolica(testo latino) Alma Domo Lauretana